Crea sito

TEATRO: DEBUTTA AL VASCELLO ''LA VISITA DELL'ARCIVESCOVO''

Roma, 24 dic. -(Adnkronos)- ''Non c'e' nulla di irriverente nel racconto di 5 suore (sessualmente indistinte) che si concedono in una sarabanda di confessioni, ricordi, spezzoni di esistenze scandite da un impossibile incontro''.

Con queste parole il giovane regista Giulio Perri presenta il suo ultimo lavoro, ''La visita dell'Arcivescovo'' dal 26 dicembre in cartellone a Roma al teatro Vascello. Protagonista la Compagnia Cassandra, vincitrice nel '96 del concorso teatrale promosso all'interno della rassegna ''Enzimi''.

''La storia si dipanera' tra elementi grotteschi e fantastici, surreali e visionari -continua il regista-, situazioni 'off limits', motivate dalla presenza degli attori, da simulacri invisibili (la madre superiora), simboli di un potere occulto e inaccessibile''.

All'interno del convento le suore attendono la visita dell'Arcivescovo. ''La loro vita -spiega ancora il regista- e' scandita da ritmi precisi, scoraggiata da aspettative limitate, costretta da una autorita' che fagocita le menti e lo spirito perfetta, ma inesauribilmente vuota. Solo alla fine le religiose scopriranno che l'abisso in cui sono sprofondate era un desiderio legittimo, inconscio di una diversa conquista del proprio essere per riappropriarsi di una identita' che era stata sacrificata e violata''.

''La visita dell'Arcivescovo'' sara' in scena al Vascello sino al 6 gennaio.