Crea sito

LA GUERRA DEI MONDI

La sera del 20 ottobre 1938, nel giorno della festa di Halloween, l'America fu invasa dai marziani. Nonostante il dispiegamento di forze che il paese oppose, gli invasori di Marte ebbero la meglio, distruggendo  città e campagne e seminando la morte ovunque. Era solo l'inizio della conquista del mondo. Tuttavia a nulla valse la superiorità tecnologica degli alieni contro i batteri della putrefazione, che, intossicandoli, ne provocarono la morte liberando così il mondo.

Con La guerra dei mondi, originale radiofonico tratto da un classico di H.G.Wells, un giovane regista geniale e spregiudicato, Orson Welles, riuscì in un'impresa che non aveva precedenti nella storia della radio. La trasmissione, che andò in onda nel palinsesto della CBS all'interno di un programma di grande ascolto: “The Mercury Theatre on the air”, fu talmente coinvolgente che, nonostante fosse stata chiaramente presentata come un adattamento per la radio, l'intera nazione credette ad uno sbarco alieno e ci furono scene di panico e di isterismo collettivo.

A distanza di sessant'anni La Compagnia del Serraglio ha deciso di rendere omaggio all'avvenimento riproponendo integralmente il radiodramma originale di Welles, ma a palco, sotto forma cioè di lettura scenica. L'operazione, condotta sotto la regia di Gianfranco Rimondi (autore e regista di vasta esperienza radiofonica presso la RAI), si basa sull'idea di ricostruire l'atmosfera della sala di registrazione, nella quale attori e musicisti, guidati dalla “bacchetta” di Welles, realizzano lo “scherzo” radiofonico completamente a vista. La novità di questo allestimento consiste infatti nell'offrire al pubblico la possibilità di poter assistere al “dietro le quinte” della trasmissione, mentre, ad occhi chiusi, si avrebbe l'impressione di ascoltare un autentico radiodramma.
E, nonostante gli anni, la Guerra dei mondi riesce ancora a stupire!
Con:
Francesca Airaudo
Michele Bertelli
Alessia Canducci
Mirco Gennari
Nadia Vivaldi
Fabrizio Raggi

Regia:
Gianfranco Raimondi

Movimenti scenici:
Marina Pitta

Direzione tecnica:
Nevio Cavina

Musiche originali dal vivo:
Massimiliano Rocchetta

Durata:
60 minuti

Produzione:
1998