Crea sito


MA CHE DIFFERENZA FA
"Ma che differenza fa?" è uno spettacolo musicale. Partendo da un grido di speranza di un amore finito e spezzato, attraverso le canzoni della Vanoni alternate da pezzi di Valentina Monetta , il concerto spettacolo parla di amore. Un'occasione per affacciarsi sul mondo della Vanoni con le sue canzoni, passando attraverso poesie e sonetti, pensieri. Sullo sfondo di immagini e colori , musicisti  suonano all'amore, mentre una donna si aggira con il suo bagaglio carico di oggetti misteriosi e pieni di memoria, alla ricerca di qualcosa che ella stessa ancora bene non sa. Da questa immagine è nata l'idea di questo monologo musicale dove il canto si combina continuamente col parlato, senza mai segnarne il distacco. Le canzoni, tutte eseguite dal vivo, si intrecciano dunque con i momenti recitati: brevi interventi che si incastrano prepotentemente, come libere associazioni di sentimento, più che di idee, in una tessitura ritmica continua, diventando anch'essi musica. L'abbandono, il pensiero, il dolore, il rimpianto ma poi il passaggio alla riaffermazione del proprio io dopo la tempesta, il riconoscersi allo specchio accettando l'amore per noi stessi. Un percorso quasi Dantesco dall'inferno passando nel purgatorio fino al paradiso.
 

Interpretato da
Valentina Monetta
con
Alex Gorbi, contrabbasso
Roberto Monti, chitarra
Simone Migani, pianoforte e tastiere
Massimiliano Castri, batteria.
Regia di Fabrizio Raggi.
Scaletta spettacolo
Vanoni , Monetta.
Aria • L’amore verrà • Il mio posto qual è • Io come farò •  Argilla • Bello amore • Senza fine • Se parlerà • l’appuntamento • Think about • Dammi un segno • La costruzione di un amore • Io so che ti amerò • Bugiardo e incosciente • Una ragione di più • Di mia proprietà • Chi dice non da • La voglia la pazzia • Senza paura • Una giornata bellissima • Vai valentina •  Domani è un altro giorno.
Durata h1,40 ca.

Lo spettacolo si vende a € 5000 (cinquemila/00) al netto della cifra, fornendo strumentazione audio completa, trasporto di 6 persone, eventuali scene e costumi.
Nella cifra la compagnia non fornisce  impianto luci comprensivo di (mixer luci, dimmer, cablaggio, fari) nè si fa carico dei diritti siae.
Ma in base alla strumentazione illumino-tecnica e audio del teatro/locale le parti si metteranno in accordo per trovare un punto comune su la cifra richiesta.

 

CHI SIAMO

Valentina Monetta

Cantante, Autrice.
Ha rappresentato la Repubblica di San Marino all' Eurovision Song Contest 2012, a Baku, e a Malmo in Svezia 2013 riscuotendo un grande successo di fan e vendite del singolo THE SOCIAL NETWORK SONG, e CRISALIDE brani presentato alla gara canora. Grande successo anche del suo primo LP formato da una raccolta di brani scritti da se stessa e altri brani scritti appunto per ESC 2013 e 2014 da Ralph Sieghel suo produttore.  Titolo del cd "La storia di Valentina Monetta"  è disponbile su I-TUNES.  Attraverso un percorso autodidattico e di collaborazioni varie con i migliori musicisti locali diventa una cantante di grande temperamento e capacità improvvisativa,amante del jazz con voce colorata e versatile non prettamente Black. In passato la sua Versatilità artistica le ha permesso di affrontare varie esperienze lavorative di vario genere.In produzione un nuovo CD dal titolo " Sensibiltà " il quale conterrà 9 brani personalmete scritti parole e musica.

Massimiliano Castri

In arte Max Tatanka, da giovanissimo comincia a studiare Batteria al Cons.G.Rossini di Pesaro e Fermo, eccellente batterista dotato di una grande esperienza accumulata suonando da prima in Italia, con le migliori band, musicisti e cantautori Italiani, fino a spostarsi in Europa; diverse le sue esperienze in  Francia e Inghilterra, viene ingaggiato negli Stati Uniti dalla storica Casa Discografica MOTOWN RECORD per 1 anno collaborando per artisti di fama internazionale come B.B.King, Randy Bernsen, Terence Trent d'Arby.Tra le ultime collaborazioni;Raphael Gualazzi.

Simone Migani

Eccellente ed eclettico pianista e tastierista, si avvicina alla musica come autodidatta,dimostrando una spiccata sensibilità musicale già in giovane età. Intraprende gli studi jazzistici con il Maestro Saverio ''Nafta'' Gallucci ed approda tra gli allievi del noto pianista Ramberto Ciammarughi. Ad oggi frequenta il corso di Pianojazz al Conservatorio di Pesaro con Massimigliano Rocchetta. Molteplici le esperienze Live che lo hanno visto spaziare dal Funky all'R&B, passando per il Jazz. Numerose le sue collaborazioni professionali con vari artisti ,tra i quali JJVianello,Tanya Michelle,Loretta Grace ecc..

Alex Gorbi

Inizia a suonare il basso elettrico a 13 anni.
Nel 2005 approda al contrabbasso iniziando lo studio del jazz con Paolo Ghetti.
Attualmente frequenta il triennio “JAZZ, MUSICHE IMPROVVISATE E MUSICHE DEL NOSTRO TEMPO” presso il conservatorio “A.Buzzolla” di Adria, studiando con i maestri Fabio Petretti e Paolo Ghetti.
Sin dai primi anni come bassista, ha sempre svolto un’intensa attività LIVE, esibendosi, grazie alla
collaborazione con diversi musicisti del Montefeltro, in manifestazioni, teatri e locali in tutto il territorio nazionale ed europeo, suonando prevalentemente blues e rock ‘n’ roll per poi arrivare al jazz e alla musica latina.

Roberto Monti

Musicista_
Muove i suoi primi passi in ambito jazzistico entrando a far parte del quartetto del sassofonista milanese Giorgio Baiocco e del gruppo del coetaneo trombettista cesenate Marco Tamburini. Con il gruppo di Tamburini, assieme al trombonista Roberto Rossi, al contrabbassista Stefano Travaglini ed al batterista Glauco Oleandri partecipa all’incisione del LP “Jazz contest 88” che testimonia l’esito positivo della partecipazione all’omonima rassegna svoltasi a Milano nel 1988 che riuniva i migliori talenti della scena emergente italiana di quel periodo. Con la medesima formazione partecipa, l’anno successivo, ai festival di Siena jazz ed Umbria jazz. In quei mesi Collaborazione col noto chitarrista milanese Franco Cerri, e con Massimo Urbani, Pietro Tonolo, Gianni Basso, Franco Cerri, Marcello Rosa, Flavio Boltro, Ares Tavolazzi, Giulio Capiozzo, Piero Leveratto, Paolo Pellegatti, Massimo Manzi, Ramberto Ciammarughi, Paolo Birro, Patrizio Fariselli, Alberto Corsari, Stefano Fariselli, Pippo Guarnera, Gianni Giudici, Ellade Bandini, Piero Odorici, Mauro Negri, Walter Paoli, Stefano Travaglini, Andrea Dulbecco, Paolo Ghetti, Fabio Petretti e molti altri musicisti italiani.
Partecipa al quartetto del trombettista newjorkese Jimmy Owens assieme a Giulio Capiozzo e Stefano Travaglini, poi ha modo di suonare con Tony Scott, Charles Tolliver, Mike Melillo, David Schitter, Lew Tabackin, John Mosca, Bob Mover, Oscar Klein, Rachel Gould, Thomas Kirkpatrick, Kyle Gregory, Randy Bensen ed altri.
Da vita, assieme a Stefano Travaglini, Massimo Manzi e Paolo Birro, al gruppo “Idra”, che indaga sonorità elettriche e contaminazioni stilistiche. Sempre in veste di coleader assieme al contrabbassista riccionese Stefano Travaglini, realizza, con Walter Paoli alla batteria e Mauro Negri al sax tenore e clarinetto, due CD: il primo, “Ariminor blues” per la Splasc(H), il secondo, “Tracodontidi” per la milanese Map record.
Per l’album a suo nome “Rampicanti” riunisce un gruppo di vecchi e nuovi amici: Andrea Dulbecco al vibrafono, Simone La Maida al sax alto e soprano, Marco Tamburini alla tromba, Massimo Morganti al trombone e Silvia Donati alla voce.
Fa parte della East Cost big band riccionese diretta dal maestro Bruno Tommaso con la quale realizza l’omonimo CD. Negli ultimi anni ha collaborato ed inciso con la cantante cesenate Nicoletta Fabbri il CD “La vita è bella” per la Dabliù sound; contemporaneamente ha dato vita, assieme al contrabbassista Paolo Ghetti ed al violoncellista Anselmo Pelliccioni, al trio “Cordalia” con il quale ha registrato parte del disco live “Jazz and wine” . Di recente ha partecipato al CD “Meglio Domani” di Stefano Travaglini, in uscita per la Rara records, e realizzato un progetto dedicato al songbook di Pat Metheny in compagnia del chitarrista Simone Nobili e della vocalist Alessandra Bosco.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'